Calvisius uguale caviale bresciano, ma non solo. Eccellenze per il palato

sm_prodotti_01_calvisius

Caviale bresciano: non è un sogno, ma un business. E soprattutto na meraviglia per il palato oltre che un grande affare economico, che fino a pochi anni fa sembrava esclusivo appannaggio di Russi e Iraniani. La singolare storia di Calvisius ha inizio alla fine degli anni Settanta con Agroittica Lombarda, oggi l’azienda italiana leader nella produzione e nella distribuzione di caviale che vanta il più grande allevamento di storioni d’Europa (oltre il 20% della produzione mondiale del caviale d’allevamento).

Dall’incontro di Gino Ravagnan, socio storico e oggi presidente onorario di Agroittica Lombarda, con il professor Serge Doroshov, biologo marino, nasce l’ idea di allevare nelle purissime sorgenti d’acqua presenti nel territorio di Calvisano lo Storione bianco, varietà tipica del Pacifico. Nei primi anni ‘90 Agroittica Lombarda riesce a ricavare una pregiata qualità di caviale, il Calvisius Tradition, detto anche «l’Oro nero di Calvisano».

Seguiranno poi le varietà Beluga (estratto dagli storioni più grossi e i più rari, perché in via d’estinzione), Oscetra e Servuga, e si assisterà anche al ritorno dell’autentico caviale italiano, ricavato dallo storione dell’Adriatico. Oggi l’azienda bresciana è l’unica al mondo, con le sue due linee di prodotti, Calvisius e Ars Italica Calvisius, in grado di proporre una degustazione di cinque tipi di caviale ottenuti da altrettante specie di storione.

In vendita su Pescatore On Line puoi trovare tutta la straordinaria linea dei prodotti Calvisius, dallo storione affumicato, al salmone, fino al burro al caviale.

7 anni fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!