Capesante con melograno e nocciole - Immagine capesantemelograno

  • Separare le capesante dal guscio.
  • Centrifugare metà del melograno dopo averlo aperto ed averne estratto i chicchi “battendo” con il dorso del cucchiaio sulla parte più dura, tenendo poggiata la parte con la polpa sul fondo di un piatto. In questo modo possiamo evitare che molta della parte bianca, amare, si mischi ai chicchi.
  • Conservare l’altra metà dei chicchi del melograno.
  • Filtrarne il succo e tenerlo da parte.
  • Tritare lo scalogno.
  • Unire il vino bianco e l’aceto di mele allo scalogno e lasciar ridurre il composto sul fuoco fino alla quantità di un cucchiaio.
  • Aggiungere il burro freddissimo a pezzetti: il primo a fiamma spenta, il resto, uno per volta, fino alla creazione della salsa al burro bianco.
  • Passarla al setaccio e tenerla da parte.
  • Grigliare le capesante in una pentola antiaderente con un pò di burro fresco.
  • Scaldare delicatamente il succo di melograno.
  • Tostare le nocciole da parte e poi realizzarne una granella.
  • Composizione del piatto: disporre al centro del piatto la salsa al burro bianco. Poggiarci sopra le capesante grigliate.
  • Decorare con la salsina al melograno, i chicchi di melograno freschi, le nocciole calde e germoglietti.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!