Crostacei e molluschi

articolo19I crostacei e i molluschi sono animali marini diversi dai pesci ma altrettanto frequenti  nelle acque. Alcuni di loro sono diffusissimi, altri molto rari e per questo molto costosi. 

I crostacei hanno un corpo segmentato e protetto da un guscio. Sono caratterizzati dalla presenza di antenne sul capo e da appendici a più rami. In alcuni crostacei il corpo ed il capo sono fusi assieme (vedi il granchio). Tra quelli più conosciuti ci sono i gamberi, l’astice e l’aragosta. Rispetto  ai molluschi sono più ricchi di proteine ma contengono quantità minime di grassi.
Sono ricchi di vitamine del gruppo B e apportano sali minerali rari come il selenio. I molluschi lamellibranchi sono costituiti da un guscio di una o più conchiglie per difendere le parti molli dell’organismo.  La carne è solo un’esigua parte del loro peso, circa il 10% . Contengono  pochissimi grassi,  ma sono  tra i più ricchi di acidi grassi Omega-3. La vongola ne è un esempio. In oltre sono ben forniti di sali minerali  come lo iodio, lo zinco, il selenio e il ferro.  Ci sono anche i cefalopodi che hanno un corpo a forma di sacco con diversi tentacoli e sono mollo ricchi di acqua. I più conosciuti sono i calamari, i polpi e le seppie. Il loro contenuto di grassi è estremamente scarso e sono meno ricchi di vitamine e sali minerali dei molluschi bivalvi.  Abbiamo visto che i pesci possono infettarsi se vivono in acque molto inquinate. Per i molluschi, come vongole e cozze, il problema è anche più grave perché questi filtrano grandi quantità d’acqua, tanto che l vengono definiti gli spazzini del mare.

La maggior parte dei molluschi acquistati in Italia sono ottenuti con l’allevamento, in Italia o anche all’estero.  A seconda dello stato di inquinamento, le coste italiane sono state suddivise in tre diverse categorie: dove è vietato l’allevamento dei molluschi, dove è possibile allevarli e dove è sì possibile allevarli, ma, prima della vendita, devono essere trasferiti in acque più pulite dove vengono  effettuate obbligatoriamente analisi chimiche e batteriologiche.

7 years fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!