Anellini in brodo di cozze

Anellini Siciliani in brodo di cozze, con fagioli Tondini del Purgatorio di Gradoli e cerfoglio fresco

Gli anelli siciliani in brodo di cozze sono un primo piatto piuttosto elaborato ma di grande soddisfazione. Il profumo del mare e della cucina siciliana si incontrano per dar vita a una pietanza davvero prelibata e saporita

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
1 stelle in base a 2 recensioni
Difficoltà:
Preparazione:
Cottura:
Ingredienti per persone:
1 kg di cozze fresche tarantine
500 gr. di lupini freschi
500 gr. di vongole veraci
250 ml di acqua di mare depurata ad uso alimentare
200 gr. di fagioli Tondini del Purgatorio di Gradoli
1 gambo di sedano
1 carota
1 scalogno
1 mazzetto di cerfoglio fresco
2 spicchi d'aglio
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 bicchiere di vino bianco Biancolella delle colline ischitane
pepe nero
peperoncino
3 pomodorini del Piennolo di Sorrento
300 gr. di anellini siciliani
3 foglie di erba limoncina
qualche foglia di basilico greco
  • Tenere a bagno i fagioli Tondini della Tuscia in acqua fredda, al coperto, per una notte. Poi scolarli, cuocerli nuovamente in acqua pulita per circa 30 minuti.
  • Preparare una brunoise di sedano carota e cipolla, soffriggere le verdure in un filo d’olio, aggiungere i tondini, portarli a cottura definitiva, al dente, sfumando con l’acqua di cottura. Lasciare abbastanza liquido il composto per conservarlo per il brodo di cozze.
  • Mettere a spurgare vongole e lupini nell’acqua di mare. Li vedremo aprirsi, muoversi e spruzzare acqua. Questo per circa 1 ora, poi sciacquare i molluschi con acqua corrente.
  • Far aprire vongole e lupini in una padella molto larga, solo con il calore della fiamma. Conservare 1 mestolo dell’acqua che fuoriesce. Conserveremo vongole e lupini per una spaghettata, qui ci serve solo l’acqua per il brodo.
  • Far aprire le cozze in una padella calda, con lo stesso metodo delle vongole. Conservare tutta l’acqua (ci servirà tutta), filtrarla 3 volte.
  • Sgusciare quasi tutte le cozze, lasciarne qualcuna con il guscio per la decorazione.
  • Preparare un trito di cerfoglio, erba limoncina e aglio. Unire un pezzetto di peperoncino e far soffriggere il tutto con l’extravergine.
  • Aggiungere 3 bicchieri d’acqua calda all’acqua delle cozze e degli altri molluschi. Portare ad ebollizione. Unire il trito di erbe aromatiche e aglio.
  • Lasciar cuocere il brodo per almeno 15 minuti, aggiungere le cozze già cotte, qualche foglia di basilico greco fresco.
  • Cuocere gli anellini direttamente nel brodo di cozze, al dente.
  • Aggiungere gli ultimi minuti i fagioli tenuti da parte e qualche pezzetto di pomodorino del Piennolo del Vesuvio.
  • Servire gli anellini in brodo di cozze in un piatto bowl, aggiungere altro cerfoglio a pioggia sul piatto, qualche cozza con il guscio, una bella nota di pepe nero.
Alfredo Iannaccone

36 anni, giornalista, "fulminato" un anno fa dalla passione per la cucina, food blogger ed ex concorrente alle selezioni della seconda edizione di Masterchef, vi racconterà, in un percorso tra giornalismo e gastronomia, quanta gioia ci può essere nel decidere di dedicare la propria vita a un sogno. Un sogno a occhi aperti da inseguire. Un sogno tutto da vivere...

Vota:
2 votes, average: 1,00 out of 52 votes, average: 1,00 out of 52 votes, average: 1,00 out of 52 votes, average: 1,00 out of 52 votes, average: 1,00 out of 5 (2 voti, media: 1,00 su 5, )
Loading ... Loading ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!