Guazzetto di cozze, con pomodorini e pepe verde - Immagine OLYMPUS DIGITAL CAMERA

  • Con il dorso della lama di un coltello eliminate tutte le incrostazioni e i cirripedi (parassiti, di colore bianco o grigio, che si formano sul
  • guscio delle cozze) e, con un movimento energico, staccate manualmente la barbetta, o bisso, che fuoriesce dalle valve (per facilitare l’operazione è possibile impugnare il bisso con un canovaccio).

  • Sempre sotto l’acqua fresca corrente e utilizzando una paglietta d’acciaio (oppure una spazzola rigida), sfregate energicamente le cozze per eliminare ogni impurità e lavatale.
  • Dopo aver pulito con cura le cozze potete procedere all’apertura.
  • Saltate le cozze in un tegame ampio e non molto alto, al coperto, per ricavarne l’acqua che terrete da parte e per aprirle.
  • Incidete i datterini e irrorateli con acqua bollente. Schiacciatene la metà per ottenere l’acqua. Conservate il resto.
  • Il resto saltateli con aglio, olio, peperoncino e prezzemolo fresco tritato (il gambo).
  • Unite le cozze aperte in precedenza a caldo, e fatele rosolare pochi istanti nel fondo, aggiungendo metà del brodo di cozze e metà dell’acqua del pomodoro.
  • Aggiungere i pomodorini scottati (la parte lasciata intera che andremo come già detto a tagliare a pezzetti).
  • Scaldare poi a fiamma viva il resto dell’acqua di cozze, unire pepe verde e gocce di succo di limone.
  • Servire le cozze con i pomodorini nel brodetto di cozze e acqua di pomodoro, decorare con i datterini a pezzetti, irrorare ancora con gocce di limone e aggiungere prezzemolo fresco polverizzato a coltello.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!