Il Gambero imperiale, nel regno del gusto

Il gambero imperiale, conosciuto anche con il nome, forse poco preciso di mazzacolla, é un gambero autoctono del Mediterraneo. Questo crostaceo si distingue dal suo cugino gambero poiché presenta delle striature marroni in contrasto con il suo corpo verde, sabbia che lo rendono unico e reale.

La sua freschezza é facilmente deperibile a causa delle proteine muscolari che lo compongono, quindi il consiglio é di fare attenzione al suo acquisto sul mercato e di preferire il periodo invernale, il mese di novembre precisamente per poterlo assaporare in tutta la sua freschezza.

Cucinato e commercializzato su larga scala e in molte ricette, si caratterizza da un  gusto deciso e di mare, tant’é che é ben consumato anche crudo, in antipasto, nonché amato grigliato o fritto.

Le sue proprietà nutrizionali fanno appartenere questo crostaceo imperiale a quella larga categoria di cibi buoni, ma poco indicati per una dieta sana e dimagrante.

Ricco di vitamine come la niacina e della liposolubile vitamina A, le mazzancolle sono anche ricche di ferro, calcio e notevoli quantità di colesterolo nonostante l’apporto energetico sia molto basso.

Sono fortemente sconsigliate a donne incinte e lattanti per le loro proprietà allergeniche.

Un crostaceo dal carattere forte e forse un po viziato, come un re nella sua reggia tra lussi, ori e sfarzi di ogni genere, il gambero imperiale é l’ideale per un pranzo da re.

8 anni fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!