Risotto al nero di seppia con caprino fresco - Immagine OLYMPUS DIGITAL CAMERA

  • Usiamo verdure fresche per il nostro brodo vegetale (sedano, carota, cipolla, pomodoro, qualche patata, prezzemolo, con 1 litro di acqua, sale doppio). Lasciamolo cuocere due ore, filtriamo, teniamo in caldo.
  • Lavoriamo il caprino fresco con la forchetta, con delle fruste, dopo aver aggiunto sale, pepe e cerfoglio, montiamo la nostra chantilly aggiungendo la panna fresca poco per volta. Teniamo il composto in una sac-à-poche.
  • Uniamo la cipolla tagliata finissima al burro di bufala, quando sarà appena dorata aggiungiamo il riso e tostiamolo qualche istante. Sfumiamo con il prosecco, portiamo a cottura molto al dente con il brodo. Aggiungiamo il nero di seppia, a fiamma spenta mantechiamo ancora con il burro e lasciamo all’onda.
  • Frulliamo le zeste di un limone ottenendo una polvere finissima. Tritiamo il resto del cerfoglio fresco.
  • IMPIATTAMENTO: In un piatto bowl per ogni commensale serviamo due cucchiai di risotto al nero di seppia, battiamo il piatto sotto con le mani per farlo aderire alla circonferenza. Aggiungiamo un ciuffo abbondante di chantilly di carino al centro del risotto. Decoriamo con la polvere di limone e il cerfoglio fresco.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!