Mangiando pesce si previene la sordità’

sordita e pesce

I ricercatori del Brigham and Women’s Hospital di Boston , Stati Uniti,  hanno pubblicato un recente studio  sull’American Journal of Clinical Nutrition  secondo il quale mangiare pesce almeno  due volte alla settimana aiuta a prevenire  la  perdita dell’udito.  A ricavarne il maggior vantaggio sarebbe il gentil sesso. I ricercatori si sono basati sui dati relativi al Nurses Health Study,  studio prospettico che ha coinvolto circa  65.0000 donne.

Le pazienti sono  state seguite  nel periodo che va dal 1991 al 2009, durante il quale sono stati segnalati  circa 11.000 casi di perdita dell’udito. I ricercatori hanno constatato che le donne che mangiavano almeno  due  porzioni di pesce alla settimana contraevano  molto meno malattie legate all’apparato uditivo,  con una percentuale di  circa il 20% in  meno rispetto a quelle che consumavano pesce raramente.

Il rischio di  ipoacusia acquisita e’ un fatto da tenere in seria considerazione ci  ricordano i ricercatori , in quanto si tratta  di  patologia cronica molto diffusa ed anche molto invalidante, nonostante gli esperti non sempre gli  danno importanza  perché’ relegano  tale disturbo ad un’ aspetto inevitabile dell’invecchiamento. La consapevolezza che i fattori di rischio sono parametri modificabili ha stimolato la ricerca di  nuove conoscenze finalizzate alla prevenzione  ed al ritardo della perdita uditiva acquisita. Gli acidi grassi essenziali sono da considerarsi una cura naturale per  salvaguardare le funzioni uditive.

 

 

 

5 anni fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!