Orata all’acqua pazza, al profumo di agrumi - Immagine orataok

    Eviscerare e squamare l’orata incidendola lungo la pancia.
    Irrorare il pesce con qualche goccia di limone e il pepe bianco e lasciarlo in marinatura per 30 minuti.
    Preparare un fondo di olio già leggermente caldo, con aglio, olio, peperoncino e gambo di prezzemolo fresco tritato finemente.
    Quando l’aglio rosso, pelato, ma non privato dell’anima, avrà preso colore, aggiungere il pesce e farlo rosolare da ambedue i lati. Scaricherà i suoi grassi e i suoi aromi nel fondo, non deve cuocere.
    Alzarlo e tenerlo da parte.
    Scottare una parte dei ciliegini in acqua bollente, poi passarli in acqua e ghiaccio.
    Pelarli e passarli al cutter.
    Unire il composto di pomodoro al fondo di pesce, dopo aver eliminato l’aglio.
    Portare il resto dei pomodorini in forno, con zucchero, sale e olio. 140 gradi per 15 minuti.
    Dopo circa 10 minuti di cottura del fondo di pomodoro, aggiungere di nuovo il pesce e completare la preparazione.
    Aggiustare di sale.
    Servire con i pomodorini confit, nel fondo di datterini, con l’orata in bella vista e qualche spicchio di limone.
    (In questo piatto vista la presenza dell’agrume non abbiamo usato vino bianco).

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!