Pici con sugo di coniglio all’ortolana…di mare

Pici toscani con ragù di coniglio all'ortolana, in fondo di alici fresche, con rosmarino di mare...

Il profumo del mare con una grande carne di qualità e tanti prodotti di terra? E' possibile, se la fantasia vola alto ma ti lasci anche saldamente con i piedi in terra. Se sai dosare gli ingredienti. Se la qualità dei vegetali in gioco è tale da non dominare ma da esaltare i prodotti. Eccezionali materie prime, una carne versatile come il coniglio, che si presta anche ad essere avvicinati a sapori di mare...Non eccessivi però, essenze, profumi, qualcosa che lasci il suo sentore ma non copra gli altri gusti. Così viene fuori l'abbinamento carne-pesce che in cucina non è semplice ma può regalare sorprese davvero piacevoli. Un coniglio all'ortolana...di mare, dove il protagonista è un coniglio disossato, marinato con un grande vino irpino, il Greco di Tufo, rosolato in aglio, olio, peperoncino e...alici fresche. Il coniglio è dolce, si apre alle sperimentazioni. Disossato ha una cottura veloce. L'alice fresca dona sapidità, tonicità al piatto, "migliora" per certi versi il coniglio e si sposa poi alla perfezione con un sughetto di pomodorini datterini unito a una brunoise di sedano, carote, cipolla Ramata di Montoro, peperone giallo, melanzana, zucchine. L'ortolana e il coniglio sono un binomio perfetto, l'alicetta regala un profumo e un sapore particolare. Ma non è finita. Perchè quello che potrebbe essere uno straordinario secondo  piatto in realtà è un primo. Perchè il coniglio, con la polpa tagliata a coltello, diventa la componente principale di un ragù che in fondo è molto leggero rispetto a un sugo di carne tradizionale. E si sposa alla perfezione con una grande pasta toscana, i pici. Cottura lunga, molto simili ai bucatini, adatti a piatti "forti", di terra, dai sapori decisi, dai condimenti intensi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
5 stelle in base a 1 recensioni
Difficoltà:
Preparazione:
Cottura:
Ingredienti per 4 persone:
500 gr. di polpa di coniglio disossato
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 spicchio d'aglio
2 bicchieri di Greco di Tufo irpino
sale
timo
peperoncino
rosmarino di mare
300 gr. di passata di pomodorini datterini
1 puntina di zucchero
1 melanzana
sedano
carote
1 cipolla ramata
1 zucchina
300 gr. di pici toscani
  • Mettiamo a rosolare le verdure tagliate a mirepoix con metà della cipolla, l’aglio e il peperoncino.
    Aggiungiamo la passata di pomodorini ricavata fresca frullando al cutter i datterini dopo averli lavati, lasciamo cuocere 20 minuti al coperto.

  • Saliamo, uniamo la puntina di zucchero, il pepe, teniamo da parte.
  • Tagliamo il coniglio a cubetti, mariniamolo 20 minuti con metà del vino bianco. Poi saltiamolo in padella con l’aglio, l’olio, il peperoncino e le alici che vanno pulite, sfilettate, lavate e tagliate a pezzetti.
  • Lasciamole consumare.
  • Sfumiamo con il resto del vino bianco, profumiamo con il timo e saliamo togliendo subito dopo la carne dal fuoco.
  • Riportiamo sulla fiamma unendo l’ortolana, lasciamo amalgamare per cinque minuti buoni.
  • Di nuovo a fuoco spento aggiungiamo il rosmarino di mare e insaporiamo.
  • Scoliamo i pici al dente, avranno una cottura molto lunga, saltiamoli con il condimento del coniglio, aggiungendo un filo di acqua di cottura. Saliamo con un altro pizzico ancora se necessario.
  • Impiattiamo i pici con ragù di coniglio all’ortolana, decorando con rametti e foglie di rosmarino di mare.
Alfredo Iannaccone

36 anni, giornalista, "fulminato" un anno fa dalla passione per la cucina, food blogger ed ex concorrente alle selezioni della seconda edizione di Masterchef, vi racconterà, in un percorso tra giornalismo e gastronomia, quanta gioia ci può essere nel decidere di dedicare la propria vita a un sogno. Un sogno a occhi aperti da inseguire. Un sogno tutto da vivere...

Vota:
1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 5 (1 voti, media: 5,00 su 5, )
Loading ... Loading ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!