Ricciola in salsa teriyaki

Nel linguaggio "gastronomico" ricco di fascino della cucina nipponica il termine teriyaki indica una salsa composta dai termini teri e yaki, ovvero lucentezza e cottura alla griglia. Il teriyaki altro non è che una salsa di soia caramellata, arricchita dai sentori del sakè dolce, ideale come in questo caso con un pesce unico e di nicchia come la ricciola.

Layout 1
Layout 1
4 stelle in base a 1 recensioni
Difficoltà:
Preparazione:
Cottura:
Ingredienti per 4 persone:
1 kg di filetti di ricciola fresca
2 cucchiai di olio di sesamo
2 cipollotti freschi
pepe bianco
200 ml di salsa di soia Shoyu
50 ml di mirin (sakè dolce da cucina)
3 cucchiai di succo di yuzu
Semi di sesamo bianco
verdure fresche da usare come contorno
  • Abbattere i filetti di ricciola per 24 ore a -24 al cuore.
  • Marinarli da freddissimi con pepe bianco e gocce di olio al sesamo.
  • Tenere il pesce in marinatura, a 0 gradi, sotto vuoto.
  • Sciogliere lo zucchero di canna portando la soia a bollore.
  • Far raffreddare il composto e unire il mirin e il succo di yuzu.
  • Cuocere la ricciola in un ampio wok a fiamma viva.
  • Glassare poco per volta con la salsa di soia dolce.
  • Servire la ricciola con un contorno di verdure fresche, decorare con il sesamo tostato, unire il resto della salsa.
Vota:
1 Stelle2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 1 voti, media: 4,00 su 5
Loading ... Loading ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!