Spiedini di scampi in tempura su salsina al curry - Immagine scampi

  • Gli scampi vanno preparati “alla giapponese”: ovvero la testa va lasciata, con le forbici si apre il dorso centrale, si elimina quindi il budellino.
  • Va eliminata anche la coda, e va infilato delicatamente un bastoncino di bambù per spiedini dal retro fino ad uscire fuori dalla testa.
  • Tutto questo senza rompere lo scampo.
  • Preparare una tempura abbastanza densa con acqua minerale gasata, metà farina di riso e metà semola rimacinata gialla.
  • Conservarla in frigo, deve essere freddissima.
  • Preparare una salsina con la panna di latte fatta leggermente sobollire e il curry.
  • Da parte va fatto un ulteriore condimento con concentrato di pomodoro, acqua, sale e tabasco.
  • Tuffare gli spiedini di scampi nella pastella, senza immergervi la testa.
    Cuocerli poi in olio di semi bollente.

  • Non occorre sale.
  • Possiamo servire gli spiedini poggiandoli direttamente in piedi su una julienne di verdure a sua volta poggiata sulla salsina al curry con gocce del condimento al pomodoro piccante.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!