Gamberi su té di zafferano

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
0 stelle in base a 0 recensioni
Difficoltà:
Preparazione:
Cottura:
Ingredienti per persone:
Per l'acqua allo zafferano:
300 ml di acqua minerale naturale non gasata
1 cucchiaio di pistilli di zafferano
Per la panure di polvere di limone di Ribera Dop
2 limoni di Ribera Dop
1 arancia amara di Lentini
1 cedro di Calabria
per la cottura a vapore:
1 pezzetto di zenzero fresco
foglie di lime blossom
sale griglio di Bretagna
pepe bianco
500 ml di acqua
1 foglia di cavolo
fili di chili (peperoncino)
per la decorazione:
petali di Fiordaliso
fiori di begonia corallina Tamaya
pistilli di zafferano Ferri
rametti di menta limonata
5 gambi di bietola rossa freschissima
  • Portare l’acqua a bollore. Allontanarla dalla fiamma e porre i pistilli di zafferano in infusione per 4 ore. Filtrare.
  • Pulire i gamberi, eliminare il carapace, lasciare solo la coda. Togliere il filetto interno.
  • Con un pela patate ricavare dagli agrumi la buccia, senza la parte bianca sottostante. Essiccare in forno le scorze a 80 gradi per due ore. Ridurre in polvere.
  • In un tegame di acqua fredda, riporre sul fondo lo zenzero fresco e le foglie di lime blossom e un pò di scorza di agrumi fresca lasciata da parte. Portare a ebollizione e lasciar andare per almeno 2 ore. Ridurre al minimo la fiamma, poggiare sulla tegame la pentola di bambù, aggiungere le foglie di cavolo.
  • Passare i gamberi di Mazara nella panure di polvere di agrumi, senza esagerare con la dose, cominciare a cuocere da un lato della pentola i nostri gamberi. Dal lato che ha già preso colore, aggiungere il sale, il pepe e i fili di peperoncino. Coprire e continuare la cottura per qualche istante.
  • Scaldare a bagnomaria l’acqua di zafferano dopo averla filtrata.
  • Composizione del piatto: disporre sul fondo di un piatto bowl, con la circonferenza concava, e i lati esterni piani, i gamberi rossi di Mazara ancora caldi.
  • Versare davanti al commensale, con una teiera in ceramica bianca, il tè allo zafferano. Aggiungere a pelo d’acqua i petali di fiordaliso e i fiori di begonia corallina Tamaya.

  • Decorare con nastrini ottenuti dal gambo della bietola rossa, pistilli di zafferano e rametti di menta limonata “neonata”
Alfredo Iannaccone

36 anni, giornalista, "fulminato" un anno fa dalla passione per la cucina, food blogger ed ex concorrente alle selezioni della seconda edizione di Masterchef, vi racconterà, in un percorso tra giornalismo e gastronomia, quanta gioia ci può essere nel decidere di dedicare la propria vita a un sogno. Un sogno a occhi aperti da inseguire. Un sogno tutto da vivere...

Vota:
1 Stelle2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!