Con il salmone norvegese vai sul sicuro

Chi studia nutrizione non ha dubbi: il tempo della demonizzazione dei grassi è finito, sono elementi fondamentali per la nostra salute, così come lo sono carboidrati, proteine e minerali. Ma attenzione, parliamo dei cosiddetti “grassi buoni”, gli Omega 3, acidi grassi dalla struttura molecolare complessa che il nostro corpo non produce, ma ricava dagli alimenti. La loro azione è fondamentale perché ci proteggono dalle malattie cardiovascolari come l’infarto e dalle malattie degenerative come l’Alzheimer e sono componente essenziale di molti tessuti nobili del nostro organismo, soprattutto del tessuto nervoso.
Le linee guida internazionali consigliano di consumare ogni giorno una dose di 500 mg di Omega 3, ma raramente questa quota viene raggiunta dalla maggior parte della popolazione. Eppure, senza dover necessariamente ricorrere agli integratori, c’è un modo semplicissimo per assumerla: portare in tavola il salmone. Due porzioni coprono il fabbisogno di una persona per un’intera settimana, basti pensare che 150 gr di questo pesce contengono circa ben 2,5 gr di Omega 3.
filettodisalmone.570

2 years fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!