Il pesce fa bene alla mente

È un fatto ormai  assodato che l’alimentazione esercita un’influenza diretta sulla salute di tutti noi. Le proprietà dei cibi possono avere influenze positive o negative sull’organismo umano. 

L’assunzione di acidi grassi che si trovano nel pesce, in modo regolare riduce in parte il rischio di contrarre l’Alzheimer, o di soffrire di decadimento cognitivo. Il detto che il pesce rafforza la memoria è assolutamente vero, ma non è il fosforo , come diceva la credenza , il responsabile di
questo fenomeno ma piuttosto gli omega 3 e più specificatamente l’acido grasso DHA.  Il Dott. Sauve dell’Università di Alberta ha scoperto che le cellule della memoria nell’ippocampo lavorano meglio tra di loro quando i livelli di DHA sono alti.  Secondo una recente indagine , patologie psichiatriche come depressione o schizzofrenia ,la perdita di memoria, o il morbo di Alzheimer possono essere causate da carenze alimentari più che da fattori genetici.
Nelle persone affette  da queste patologie  è stata riscontrata appunto una mancanza di Omega3.   La carenza di  queste sostanze nella popolazione giovane può portare svogliatezza nello studio, poca concentrazione, insonnia, depressione , e calo di memoria.

11 anni fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere le nostre esclusive ricette!